4 zampe in famiglia, dove sbagliamo?

di Maria Silvana Radice








La chiave nel pozzo - Amici animali


I nostri familiari a 4 zampe! Già, perchè chiamarli animali sarebbe troppo poco, loro sono molto di più. Anche chiamarli amici sarebbe poco, perchè sono veramente parte della famiglia. Non dobbiamo, però, dimenticare che non sono come noi e non perchè siano da meno, anzi! Proprio perchè non sono esseri umani e vivono con gli esseri umani, dandoci tanto, hanno diritto a delle attenzioni e a delle cure in più. Spesso si sbaglia, anche per troppo amore e con certi...."vizietti", facciamo loro del male e non del bene.

Vediamo cosa non dobbiamo fargli mangiare. (La gravità delle conseguenze elencate è in rapporto a quantità e frequenza di assunzione)



Ebay per i vostri animali-clicca qui


COSA NON DEVONO MANGIARE I CANI:

Cioccolato, caffè, the perchè contengono teobromina (caffeina), un alcaloide che ha effetto sul sistema nervoso ed è velenosa per cani, gatti, conigli e uccelli. Il danno dipende dalla quantità e dalle dimensioni dell'animale, ma è molto pericoloso. 200 grammi di cioccolato fondente (il più dannoso) uccidono un cane di 12 chili.

Alimenti zuccherati,
perchè il loro metabolismo non li può sintetizzare e la loro assunzione può predisporli a diabete, problemi cardiaci e gravi patologie.

Alimenti salati e a base di grassi saturi (burro, sughi), perchè potrebbero causargli ipertensione e problemi cardiaci seri.

Alcune verdure: fave, cipolla, aglio, cavolo e cavolfiore contengono una sostanza che distrugge i loro globuli rossi, provocando anemie anche mortali.

Albume d'uovo crudo: perchè contiene avidina, un antinutriente che porta a carenze vitaminiche.

Ossa, soprattutto di pollo e coniglio e le costolette di maiale; è ammesso solo il ginocchio di bue. A questo proposito, leggete anche qui e qui.

Uva e uvetta, può causare insufficienza renale.

Fegato, in quantità può causare intossicamento da vitamina A, che colpisce muscoli e ossa.

Alcoolici, possono causare vomito, diarrea, depressione del sistema nervoso centrale, problemi di coordinazione, difficoltà respiratoria e coma fino alla morte.

Noce moscata, provoca tremore, ipertermia e dolori addominali.

Pomodoro e sughi o salse che lo contengono, perchè provoca acidità.

Semi e noccioli di mela, ciliegia, pesca, albicocca e prugna, perchè contengono cianuro, che può portare al coma.

Inoltre: prodotti lievitati, frutta secca, avanzi di cucina, cibi speziati, conditi e piccanti, formaggi stagionati, o fermentati e legumi, funghi, piselli e fagioli. Pane, pasta e prodotti contenenti amido e glutine.

COSA NON DEVONO MANGIARE I GATTI:

Cioccolato, caffè, the, come per i cani.

Alcool, provoca arresto cardiaco, coma, morte.

Semi di mela, provocano irritazione gastrointestinale, scarsa coordinazione, difficoltà di respirazione, shock, coma, morte.

Ossa e lische di pesce, causano ostruzione o lacerazione di stomaco e intestino.

Tonno in scatola, perchè è privo di adeguati livelli di vitamine e minerali. Inoltre può causare avvelenamento da mercurio.

Cibo per cani, se dato abitualmente, può causare malnutrizione e malattie cardiache.

Uva e uvetta, danneggia i reni.

Fegato, se dato abitualmente, provoca intossicazione da vitamina A.

Noccioline, contengono una tossina che distrugge il sistema nervoso e digestivo.

Cipolle e aglio, causano anemia.

Uova crude, causano problemi di pelle.

Pesce crudo, se consumato regolermente, può causare un deficit di vitamina B, perdita di appetito, convulsioni e anche morte.

OCCHIO ALLA MELAMINA!!! (leggere con molta attenzione)

La  melamina  (1,3,5-Triazine-2,4,6-triamina,  formula  bruta  C3H6N6 )  si  presenta  come  polvere bianca,  scarsamente  solubile  in  acqua. 
Il suo uso principale è nell’industria della plastica, per la formazione di resine melaminiche, in combinazione con la formaldeide. Può  essere  il  metabolita  principale  negli  animali  di  un  pesticida  utilizzato  sui  vegetali,  la ciromazina. Nell’attuale congiuntura, l’utilizzo di melamina, quale prodotto di recupero dalle acque di processo, si configura quale frode in commercio, per aumentare il tenore di azoto nei prodotti
alimentari e quindi utilizzata per la simulazione di un maggiore contenuto di proteine. È da sottolineare come il tenore proteico influenzi positivamente il prezzo degli alimenti e dei mangimi e che tale specifica di solito viene inserita tra gli obblighi contrattuali da rispettare. 
In Italia nel febbraio 2009 sono stati accertati casi di avvelenamento di cani alimentati con prodotti addizionati a MELAMINA. Non è quindi più sufficiente controllare che gli alimenti per cani non siano prodotti in Cina e in altri paesi a rischio del continente asiatico, le crocchette che hanno provocato la morte dei cani in Italia è prodotta da un'azienda nazionale che ha fatto uso di additivi alla melamina.I prodotti sono stati richiamati dall'azienda stessa DIUSAPET dopo che su richiesta dei cittadini si è provveduto a rendere noto il nome del produttore delle crocchette incriminate..Negli USA si è verificata negli scorsi anni una sorta di emergenza causata dal consumo di alimenti di origine cinese risultati contaminati dalla MELAMINA additivo usato per aumentare la quantità di proteine dei prodotti.
E' COMUNQUE IMPORTANTE SE TENETE ALLA SALUTE DEI VOSTRI CANI E GATTI CONTROLLARE CHE SUGLI IMBALLAGGI DEGLI ALIMENTI DI QUALSIASI TIPO SIA EVIDENZIATA LA PROVENIENZA DEL PRODOTTO. EVITATE DI SOMMINISTRARE AI VOSTRI ANIMALI
ALIMENTI FABBRICATI IN CINA.
I cani che in Usa si sono ammalati hanno presentato i sintomi della Sindrome di Fanconi che è una grave patologia renale per la quale fino a pochi anni fa non vi era alcuna cura. Anche oggi, se non diagnosticata correttamente porta alla morte del cane.
Qui di seguito trovate le indicazioni per capire l'origine dei prodotti semplicemente leggendo il codice a barre.
"Le prime 3 cifre del codice a barre sono l'identificazione del paese in cui la merce è stata prodotta
Tutti i codici che iniziano con 690, 691,692 fino al 695 sono prodotti in Cina.
Qui sono riportati i codici iniziali di alcuni paesi:

00 ~ 13 USA & CANADA
30 ~ 37 FRANCE
40 ~ 44 GERMANY
49 ~ JAPAN
50 ~ UK
57 ~ Denmark
64 ~ Finland
76 ~ Switzerland and Liechtenstein
471 ~ Taiwan
480 ~ Philippin es
628 ~ Saudi-Arabia
629 ~ United Arab Emirates
----------------------------------
690, 691, 692,693,694, 695 ~ China
------------------------------------
740 ~ 745 - Central America
800 - 839 Italia
840 - 849 Spagna

Fonte: http://www.westie.it/melamina.htm

Dato che la melamina è molto pericolosa anche per gli esseri umani, specialmente i bambini, andate a leggere le informazioni anche in questa pagina del sito.


ALLERGIE E INTOLLERANZE:

Se il vostro "quattrozampe" ha problemi intestinali e/o inappetenza e/o dermatiti, potrebbe essere allergico o intollerante a determinati alimenti. Non è così raro come sembra ed è un problema, spesso, non considerato dagli stessi veterinari. Se il vostro cane soffre di dermatiti, si lecca spesso le zampe, o soffre frequentemente di problemi intestinali, potrebbe soffrire di allergie, che non vanno sottovalutate, perchè possono portare, con gli anni, allo sviluppo di malattie autoimmuni anche gravi.
I cibi che, più frequentemente, provocano allergie nei cani sono: manzo, prodotti lattiero-caseari, pollo, agnello, pesce, uova, mais, frumento e soia, ma non sono gli unici.


ATTENZIONE ANCHE A QUESTE PIANTE, se avete animali:

Gigli (pericolosi soprattutto per i gatti) 
Palma (Cycas Revoluta, effetti gravi anche in quantità minime)
Tulipano / Narciso (pericolosi soprattutto per i gatti)
Azalea / rododendro (può essere letale)
Oleandro (può essere letale)
Ciclamino (può essere letale)
Kalanchoe
Stella di Natale
Ortensia
Vischio
Crisantemo
Agrifoglio
Papiro
Ficus benjamin.

Dal momento che non sono un'esperta di animali, ma solo una persona che li ama tanto, allego, di seguito, i links ad alcune delle pagine autorevoli a cui ho attinto per le informazioni.
http://www.clinicaveterinaria.org/public/permalink.php?topic=70544
http://www.accessorigatti.com/blog/2010/03/alimentazione-gatto/

ATTENZIONE AI DETERSIVI!

Per carità! Quando lavate i pavimenti, o altro, non dimenticate mai in giro il secchio con il detersivo, o qualunque altro prodotto. I nostri amici (e non solo da cuccioli), potrebbero avere la cattiva idea di bere, o assaggiare e, a volte, ne basta anche una piccola dose per avere effetti letali.



Impossibile trovare URL specifiche del gadget


Aiuta il sito! Condividi questa pagina su:
 Facebook   twitter  Google   Linked  in                                                                                                  
Ti e` stato utile questo argomento?