Mappare un nuovo sito ad un sottodominio del sito principale

di Maria Silvana Radice






Come creare un sottodominio su Godaddy per Google sites


Dopo aver creato un dominio e aver mappato il sito Google, e` possibile creare uno, o piu`, sottodomini per collegare altri siti web paralleli.
Per esempio: ho creato il mio nuovo sito "Nuovosito" e voglio mapparlo e collegarlo al mio sito principale "www.lachiavenelpozzo.com", in modo da ottenere l'indirizzo: "nuovosito.lachiavenelpozzo.com".
Come si fa? Semplice....

  1. Accedete al vostro account Godaddy
  2. Cliccate su "Prodotti" e poi su "Gestisci" sulla destra della voce "Domini"
  3. Per prima cosa cambiate la visualizzaione della pagina, se impostata su "Vista griglia" e mettetela su "Vista elenco", cliccando sulle icone predisposte in alto a destra....
  4. Cliccate sul vostro nome di dominio
  5. Cliccate su "File zona DNS" e poi su "Aggiungi record"


Nella schermata successiva, scegliete "CNAME (alias)" dal menù a tendina sotto la voce "Tipo di record".





Si aprira` una seconda finestra con le impostazioni.....





Alla voce "Host" inserite il nome che volete dare al vostro sottodominio
  • Alla voce "Punta a" inserite "ghs.google.com" e salvate, oppure "ghs.googlehosted.com" (il risultato e` uguale come gia` spiegato in Registrare un dominio con Godaddy per Google sites)

  • Cliccate su "Fine".
  • La finestra si chiudera` e verrete reinviati alla zona DNS in cui vi verra` chiesto di salvare le nuove impostazioni.

    Il lavoro su Godaddy e` finito.

    Nel caso in cui, per qualche motivo, voleste cancellare, o modificare il sottodominio, vi bastera` scorrere fino alla voce "CName (alias)", cercare il nome del sottodominio nella lista e cliccare, a dx, sull'icona del cestino, o su quella della matita.


    Collegare il sottodominio al nuovo sito Google:

    Ora accedete al vostro sito Google che volete mappare al sottodominio del sito principale.
    Come gia` fatto per mappare il sito principale, andate in menu`->gestisci sito>indirizzo web.
    Aggiungete l'indirizzo del sottodominio, facendo attenzione a non mettere "www" prima.
    Il risultato, dopo il caricamento, sara` simile a questo:



    Non ci sara` bisogno di verificare questo nuovo indirizzo.

    Ora il vostro nuovo sito sara` rintracciabile all'indirizzo del tipo:

     subdominio.dominio.com

    oppure....

     http://subdominio.dominio.com

    Entrambi senza www....mi raccomando!!


    Vorrei terminare con un chiarimento che credo importante e che aveva creato confusione anche in me, dato che alcune guide, in rete, indicano come tipo di record da scegliere "A (Host) " invece di "CNAME (Alias)". Ecco quindi la differenza:

    Si puo` creare un sottodominio sia utilizzando sia un alias (CNAME), che un hostname (A).
    • L’alias (CNAME) è usato per un sottodominio se il sottodominio punta ad un sito web che si trova sullo stesso server web e con lo stesso indirizzo IP del dominio principale.
    • Un record (A) hostname è usato se il sottodominio punta ad un diverso server web.
    Nel caso di due siti costruiti su Google sites, e` chiaro che va usato il "CName", dato che entrambi si trovano sullo stesso server di Google.





    Aiuta il sito! Condividi questa pagina su:
      Facebook   twitter  Google   Linked  in