Costruire il sito

di Maria Silvana Radice






Come costruire il sito

How to create the website


Questa pagina e` una continuazione della guida Come creare un sito da zero, passo a passo..

La prima pagina del sito che dovete creare è la pagina principale (root), quella, cioè che sarà la vostra home page e che verrà visualizzata per prima quando un visitatore accederà digitando l'URL del sito nel proprio browser, o cliccandolo nei risultati di ricerca.
La home page è una pagina normalissima, con una caratteristica: deve chiamarsi, obbligatoriamente, index.html.
Per creare la home page, dovete, quindi, creare una pagina in un file .txt, come descritto in precedenza e poi rinominarlo index, dandogli estensione .html

Creare altre pagine:

Fatta la home page, potete creare tutte le altre pagine che desiderate, rinominarle come credete (ma la index deve essere una sola), dargli estensione .html e metterle nella stessa cartella.

Ricordatevi di usare, sempre, lettere minuscole e di non lasciare spazi tra le parole.

Adesso che avete capito com'e` la struttura di una pagina html, per apportare modifiche alle pagine e inserire contenuti, potete avvalervi, anche, di un editor visuale. Ce ne sono molti in rete, gratuiti e a pagamento. Io ve ne consiglio uno abbastanza semplice e intuitivo:  BlueGriffon, che e`, anche, in italiano.

L'editor piu` semplice, comunque, e` quello che potrete trovare, di default, nel vostro spazio hosting (se lo fornisce).

Creare il menù di navigazione..

Le pagine che avete creato, per poter essere accessibili, vanno collegate al menu` di navigazione del sito.

Per collegare le pagine del sito al menu` di navigazione, dovete indicare il percorso di ogni pagina in ogni voce corrispondente del menu`.
Dato che, nel nostro caso, le pagine (index compresa)  si trovano tutte nella stessa cartella, basterà scrivere il nome di ogni file come indicato in rosso nell'esempio sotto, ....

<div id="navigation">
<ul>
<li><a href="index.html">Home</a></li>
<li><a href="pagina1.html">Pagina 1</a></li>
<li><a href="pagina2.html">Pagina 2</a></li>
<li><a href="pagina3.html">Pagina 3</a></li>
<li><a href="pagina4.html">Pagina 4</a></li>
</ul>
</div>

Per aggiungere nuove pagine, vi bastera` ripetere la stringa:

<li><a href="paginaX.html">Pagina X</a></li>

Le voci Pagina 1 (2/3/4), corrispondono al titolo delle pagine che apparira` nelle caselle del menu` di navigazione. Sostituitele con il nome reale di ogni pagina corrispondente.

Attenzione:
  • Se le pagine non fossero nella stessa cartella della pagina index, nel loro percorso dovra` essere indicata anche la cartella in cui si trovano. Es: nomecartella/nomepagina.html
  • Se le pagine fossero in un altro spazio web, il percorso dovra` corrispondere al loro indirizzo per esteso. Es: http://nomesito.com/nomepagina
  • Quando pubblicherete il sito, pero`, sempre e solo nel menu` di navigazione della pagina index, il percorso della home page dovra` essere scritto per esteso (percorso assoluto), come nell'esempio sotto, anche se molti consigliano di mettere tutti gli indirizzi per esteso,  per una migliore indicizzazione:

<ul>
<li><a href="http://nomesito.host2c.com/">Home</a></li>
            <li><a href="pagina1.html">Pagina 1</a></li>
            <li><a href="pagina2.html">Pagina 2</a></li>
            <li><a href="pagina3.html">Pagina 3</a></li>
</ul>

Al posto di http://nomesito.host2c.com/, metterete l'indirizzo del vostro sito.

Bene, quando avrete la vostra cartella con tutti i file che compongono il vostro sito, vi bastera`cliccare sul file index per aprirlo nel browser e visualizzare il sito in anteprima, spostandovi in ogni pagina tramite il menu` di navigazione.

Il percorso relativo dei file:

Dal menù di navigazione ci agganciamo a parlare del percorso dei file o "path" in inglese.
Il percorso dei file può essere assoluto, o relativo.
Si parla di percorso assoluto quando si scrive l'indirizzo per esteso del file. Es: https://www.nomesito.com/file1
Si parla di percorso relativo, quando si scrive solo il nome del file con la sua estensione e l'eventuale cartella in cui si trova.
Come avete visto nel caso del menù, infatti, se un file si trova in una cartella, è necessario indicare anche la cartella nel percorso, ma che succede se dobbiamo indicare il percorso di un file partendo da una pagina che è, essa stessa, contenuta in una cartella?
Per intenderci: abbiamo il file2 che si trova nella cartella2. All'interno di questo file2 dobbiamo indicare il percorso di collegamento al file1 che si trova fuori dalla cartella2, come facciamo?
Per indicare che il file1  si trova al di fuori della cartella in cui si trova il file2, si usa questo simbolo ../
Il percorso, quindi, sarà il seguente:

../file1

che dice al browser che per trovare il file1 deve uscire dalla cartella in cui si trova il file2.

Se il file di partenza fosse, invece, il file3 che si trova all'interno della cartella3 che, a sua volta, si trova all'interno della cartella2, il percorso sarebbe questo:

../../file1

che dice al browser che per trovare il file 1 deve uscire dalla cartella 3 e poi uscire anche dalla cartella 2.
Immaginatevi, insomma, una scatola dentro l'altra.
Se, poi, il file1 si trovasse all'interno della cartella1, allora il percorso diventerebbe questo:

../../cartella1/file1

che dice al browser che per trovare il file1 deve uscire dalla cartella3, uscire dalla cartella2 e entrare nella cartella1.

Naturalmente, nella realtà, i file vanno indicati sempre con la loro estensione (file1.html, o file1.css, o file1.js)

Il percorso relativo può essere utilizzato solo all'interno dello stesso dominio. Il vantaggio di utilizzare il percorso relativo è dato dalla maggiore velocità di caricamento, poichè per seguire un percorso assoluto, il browser deve compiere più strada per arrivare al file. Tuttavia, in alcuni casi, come nel menù, indicare il percorso assoluto delle pagine può portare vantaggio nell'indicizzazione.

E ora continuate con la terza parte della guida...




1   2   3   4   5   6   7   8   9
Continua con: Includere il foglio di stile ->>