Microonde, cosa bisogna sapere ..

di Maria Silvana Radice








Mi e`stato chiesto di scrivere una guida che risponda alle domande che, spesso, ci poniamo riguardo all'uso del microonde. Ho accolto volentieri la richiesta, perche`, anche su questo argomento, si trovano, in rete, tante e tante tesi e spiegazioni poco chiare e, spesso contradditorie. Come ho gia` detto in altre occasioni, io non sono un'esperta; quello che scrivo non e` frutto di mie conoscenze, ma e`una raccolta di co` che le fonti piu`autorevoli in materia trasmettono. Il mio lavoro e`proprio questo: cercare notizie che siano autorevoli e, di conseguenza, attendibili. Non posso esimermi, quindi, dal ribadire la mia non responsabilita` nel caso in cui alcune informazioni dovessero risultare imprecise, o inesatte. Affinche`questo sia molto chiaro, in fondo alla pagina troverete l'elenco dei siti che ho consultato e da cui provengono le notizie.
Detto questo, possiamo cominciare....


Premessa:

I vantaggi dell'uso di un Microonde sono indubbi e si riassumono in pochi punti:

  • Consumo di energia corrispondente alla meta`di un forno normale.
  • Velocita`di cottura molto superiore.
  • Scongelamento degli alimenti a velocita` insuperabile.

Detto questo, la prima cosa che mi sento di raccomandare, e` quella di acquistare un "buon microonde" ed e` una raccomandazione che ritengo valga per qualunque elettrodomestico. Con questo, non intendo che si debbano cercare apparecchi con grandi prestazioni, se non e` necessario, ma apparecchi affidabili e garantiti dal punto di vista della sicurezza....


....e mi allaccio all'argomento per rispondere al primo quesito....

Il micronde e`pericoloso?

No, a meno che commettiate degli errori. Quindi, per prima cosa, leggete bene le raccomandazioni e le istruzioni per l'uso allegate ad ogni apparecchio. La cosa importante, acquistando un forno a microonde, e` accertarsi che sia schermato a dovere. Potete verificarlo, facilmente, effettuando un piccolo esperimento: mettete un cellulare UMTS acceso nel forno, chiudete lo sportello e provate a chiamarlo. Se c'e` campo, cioe` se il cellulare squilla, allora il forno non e` schermato bene.

Raccomandazioni generiche:

  • L'apparecchio non deve essere incassato.
  • L'apparecchio deve essere posto in un luogo ben areato, osservando delle distanze minime dal muro, o dai mobili e cioe`: 7,5 centimetri tra apparecchio e muro, sia per la parte posteriore, che per uno dei lati. L'altro lato deve rimanere libero. Sopra al microonde ci devono essere almeno 30 centimetri.
  • Non utilizzate l’apparecchio all’aperto.
  • Non utilizzate il forno vuoto.
  • Non mettete i cibi direttamente sulla piastra girevole.
  • Utilizzate contenitori appositi per la cottura al microonde.
  • I contenitori rotondi e ovali sono i piu` adatti, perché le onde si distribuiscono più uniformemente, che non nei contenitori quadrati o rettangolari.
  • Non mettete nel microonde contenitori o oggetti di metallo, perche` riflettono le onde, provocando scintille e, in piu`, i cibi non si cuociono.
  • Allo stesso modo, non poneteci oggetti decorati, perche`i decori potrebbero contenere parti metalliche.
  • Non usate, nemmeno, oggetti di cristallo, perche` il cristallo contiene piombo.
  • I contenitori di plastica normali, possono essere usati solo per scaldare e non per cuocere. Quelli di plastica dura non sono idonei.
  • Non mettete nel microonde contenitori di polistirolo, perche`si deformano, provocando la contaminazione dei cibi.
  • Non mettete nel microonde fogli di carta di giornale. La carta, poi, in generale, e` meglio evitarla, perche`puo`infiammarsi. Anche i contenitori di legno non sopportano lunghe esposizioni. I contenitori di cartone possono essere utilizzati, ma solo per scaldare brevemente.
  • Non mettete nel microonde dei contenitori ermetici.
  • Non cuocete le uova con il guscio al microonde, perche' la pressione che si forma all'interno, le farebbe esplodere.
  • Lo stesso vale per gli alimenti che hanno pelle, buccia o guscio. Questi vanno punzecchiati, su tutta la superficie, prima della cottura.
  • Non mettete, nel microonde, preparazioni contenenti molti grassi, perché la temperatura dei grassi non è controllabile e si scompongono producendo scorie tossiche derivate dal processo di ossidazione.
  • Non cuocete i legumi nel microonde, perche`non riescono ad assorbire bene l'acqua e diventano duri.
  • Coprite, sempre, i cibi con un coperchio, o con pellicola (non sigillata, o bucherellata) idonei alla cottura al microonde. Il vapore che si forma all'interno aiuta ad avere una cottura uniforme e a distruggere batteri nocivi.
  • Mescolate, sempre, gli alimenti prima di cuocerli e anche durante la cottura se questa e`prolungata. Mescolateli, anche, a fine cottura, per distribuire bene il calore accumulato.
  • Mescolate e rigirate gli alimenti piu`frequentemente se il microonde non e` dotato di piatto girevole.
  • Se dovete cuocere pezzi grossi di carne, praticateci diversi tagli profondi e cuoceteli a potenza media, affinche`le onde raggiungano tutte le parti uniformemente. Rigirateli, anche, durante la cottura.
  • Non lasciate mai il cibo parzialmente cotto. Se fate una precottura per proseguirla sul fornello o nel forno convenzionale, dovete trasferirvi il cibo immediatamente.
  • Se cuocete degli alimenti in pezzi, cercate di distribuirli uniformemente nel contenitore, mettendo quelli piu`grossi all'esterno e i piu` piccoli al centro.
  • Se scaldate il caffe`in una tazzina (senza decori, mi raccomando), non lasciatela per piu` di 30 secondi, o il caffe`uscira`fuori.
  • Non scaldate il latte materno nel microonde, perche` questo causa una diminuzione dei fattori anti-infettivi del latte, anche usando bassa potenza.
Clicca qui per vedere i contenitori adatti al microonde....(eBay)

Ebollizione dell'acqua nel microonde....puo`esplodere?

Spieghiamoci bene. L'acqua non esplode. Quello che puo' accadere, all'acqua portata ad alta temperatura, e' di uscire improvvisamente e violentemente dal suo contenitore, ma non dipende dal microonde. L'acqua pura, se non disturbata, puo` raggiungere e superare la temperatura di ebollizione senza che si formino le bolle. Questo, perche`le bolle dell'ebollizione hanno bisogno di un appiglio per formarsi. Se fate bollire, ad esempio, dell'acqua pura, anche sul fornello, in una pentola perfettamente liscia, puo`capitare che, buttando il sale, improvvisamente si formi un'effervescenza, con grosse bolle. La stessa cosa succede nel microonde. Se il contenitore e' perfettamente liscio, l'acqua e' pura e non contiene nulla, puo`succedere che raggiunga il punto di ebollizione e, anche, che lo superi, senza che si formino le bolle. In questa situazione, basta muovere il contenitore, o immergere qualcosa, per scatenare la formazione improvvisa di grosse bolle e lo schizzare, violento, del liquido fuori dal recipiente, con pericolo di ustioni per chi dovesse trovarsi vicino. Per evitare questo, se si vuole far bollire l'acqua da sola, bisogna usare un contenitore non liscio, magari un po' graffiato dall'uso e/o mettere qualcosa nell'acqua, per esempio un bastoncino di legno. Alcuni forni a microonde hanno gia`, in dotazione, delle bacchette di vetro per quest'uso. Dicono che si puo`mettere, anche, un cucchiaino, ma deve essere di acciaio legato, non argentato e dal momento che mi sembra improbabile conoscere l'esatta composizione di un cucchiaino, propongo di non usarlo :-))

Il  microonde rovina gli alimenti?

I forni a microonde funzionano tramite radiazioni ad alta frequenza (microonde) che si trasformano in calore quando vengono assorbite dagli alimenti. Quindi, i cibi non trattengono le microonde, ne` radiazioni e, tantomeno, le trasmettono.
La cottura a microonde non modifica i valori nutrizionali degli alimenti, se non nella misura in cui lo fa qualunque tipo di cottura. Perche`, in effetti, anche nel microonde, i cibi cuociono per il calore, come sempre.
Anzi, i cibi cotti in un forno a microonde mantengono di piu`le vitamine e i minerali, perche`cuociono più in fretta e con meno acqua.
Inoltre, le teorie sull'azione cancerogena, dei cibi cotti al microonde, sembra non aver nessun fondamento scientifico, anzi, i ricercatori sostengono l'opposto.

Potenza del microonde e corrispondenze:

Potenza alta:
  • 900 watt        100%
  • 810                90%
  • 720                80%
Potenza medio-alta
  • 630                 70%
  • 540                 60%
Potenza media
  • 450                 50%
  • 360                 40%
Potenza medio-bassa/scongelamento
  • 270                 30%
  • 180                 20%
Potenza bassa
  • 90                   10%





Aiuta il sito! Condividi questa pagina su:
 Facebook   twitter  Google   Linked  in 

Ti e` stato utile questo argomento?



  

Continua con: Microonde: i trucchi!




Fonti:
http://www.ilmanicaretto.it/cucina-a-microonde/cucina-microonde/
http://ferdinandomaida.wordpress.com/2014/01/30/il-forno-a-microonde/
http://www.spaziodonna.com/cucina/utensili/recipienti-da-utilizzare-nella-cottura-a-microonde.asp
http://www.bag.admin.ch/themen/strahlung/00053/00673/03752/index.html?lang=it
http://it.ewrite.us/come-utilizzare-in-modo-corretto-il-forno-a-microonde-allinterno-della-propria-famiglia-112885.html
http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/09/09/bollire-lacqua/